Attrattività e cultura contemporanea: elementi per garantire un futuro a Padova

In un intervista apparsa su “Il Mattino di Padova” domenica 4 settembre, Gianni Potti, Presidente di Soft City e di Confindustria Servizi Innovativi, ha sottolineato due elementi che potrebbero permettere alla città di Padova di restare al passo con le richieste del futuro. La prima sfida è quella di riuscire ad attrarre investimenti nel territorio attraverso azioni mirate in un’ottica a breve termine. L’altra invece riguarda la cultura da intendere come luogo di progettazione del nuovo, pensando a nuove soluzioni in una prospettiva veneta ed europea.

ARTCILO SOFT CITY

I commenti sono chiusi.